OMICIDIO SUL TRENO RACCONTO GIALLO - ROCCAMONTEPIANO
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Comprensivo Fara Filiorum Petri su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    OMICIDIO SUL TRENO RACCONTO GIALLO

    ROCCAMONTEPIANO

    OMICIDIO SUL TRENO

     

    L’omicidio era avvenuto su un treno diretto a Manchester.

    La signora Smeeth e suo marito, proprietario della ditta “Elettronic” produttore di importanti softwer, si trovavano nel primo vagone dove era anche la cabina di comando del capotreno. Il signor Dilly, suo figlio e la signora Bakes e la detective Praston erano nel secondo vagone.

     

    La detective Praston era seduta su una delle tante poltroncine di velluto rosso, vicino alla porta di collegamento tra i due convogli; era una donna molto raffinata: aveva splendidi occhi verdi, i lunghi capelli biondi erano raccolti con un fermaglio di cuoio. Quel giorno indossava una giacca chiara, portava stivali alti e costosi guanti in pelle all’interno dei quali era incisa la marca: Wrangler.

    La signora Smeeth, visibilmente spaventata, spalancò la porta di collegamento tra i vagoni, chiedendo aiuto perché suo marito, il signor Smeeth, era stato  pugnalato al cuore.

    La detective Praston iniziò a interrogare i presenti, tutti possibili sospettati.

    La prima era la stessa signora Smeeth che, alla domanda dove fosse al momento del omicidio, rispose che stava parlando con il capotreno.

    Il signor Dilly, ragioniere della ditta della vittima, si giustificò dicendo che stava guardando con suo figlio un film sul suo tablet, la detective notò però che dalla giacca del signor Dilly mancava un bottone, sembrava che fosse stato staccato con forza. Il terzo sospettato era il capotreno che confermo ciò che era stato detto dalla signora Smeeth.

    Praston interrogò anche due testimoni il figlio del signor Dilly che confermò l’alibi del padre, ma aggiunse di aver sentito dei rumori provenire dall’altro vagone. L’altro testimone era la signora Bakes, una donna piuttosto anziana che le disse di aver visto il signor Dilly allontanarsi dal vagone e, prima che il treno partisse, l’aveva visto  litigare con la vittima.

    Praston capì subito che qualcuno stava mentendo. Andò nel primo vagone dove era avvenuto il delitto,  si avvicinò alla vittima e osservando attentamente vide, vicino al corpo, un bottone, proprio quello che mancava alla giacca del signor Dilly. Questo significava che Dilly aveva mentito, come aveva testimoniato la signora Bakes, si era alzato  e nel momento in cui si era allontanato aveva probabilmente ucciso il signor Smeeth.

    Non ci volle tanto per scoprire il movente: il signor Dilly stava per essere licenziato e denunciato  dal suo datore di lavoro per aver sottratto molti soldi alla ditta.

    La detective, appena il treno arrivò a Manchester, chiamò la polizia, il colpevole fu arrestato e portato in prigione.

     

    Beatrice Di Berardino

    II A Scuola Secondaria di Primo Grado Roccamontepiano Febbraio 2018


    Parole chiave:

    RACCONTI GIALLI

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi